Ottimizzazione: Ecco come velocizzare un sito wordpress

Ottimizzaione: come volocizzare un sito web

Argomenti dell'articolo

Nell’articolo precedente intitolato “Il tuo sito non appare su google? Ecco come indicizzare un sito web” abbiamo parlato di indicizzazione e della differenza tra indicizzazione e ottimizzazione.

Spesso questi due termini si confondono.

Cosa significa indicizzare un sito web?

Indicizzare significa inserire su Google un sito web. I tempi di inserimento variano in base a quando passa il bot a scansionare il sito web. I bot, detti anche spider e crawler, scansionano di continuo la rete mondiale analizzando miliardi di siti web.

Cosa significa ottimizzare un sito web?

Ottimizzare significa compiere delle azioni specifiche che migliorano un sito web sia dal punto di vista della navigazione che al punto di vista dei contenuti. Queste azioni puntano a migliorare il posizionamento dei sito sui motori di ricerca.

In questo articolo parleremo di ottimizzazione.

Esistono due diversi tipi di ottimizzazione, ottimizzazione del sito web e ottimizzazione dei contenuti.

Entrambe le ottimizzazioni fanno parte della SEO e sono molto importanti.

Oggi parliamo dell’ottimizzazione di un sito web e di come rendere il sito migliore per l’utente e per i motori di ricerca.

Forse non sai che ogni sito web deve sottostare ad alcuni parametri per essere ben valutato da Google. Google tiene alta considerazione della velocità di caricamento delle pagine e inoltre premia quei siti progettati per essere visualizzati correttamente anche da smartphone e tablet.

Ci sono però alcuni metodi e alcune tecniche che ci pemettono di migliorare l’ottimizzazione del nostro sito web lavorando sulla velocità e sulla facilità di navigazione.

In questo articolo ti voglio spiegare alcune di queste tecniche (che spero ti verranno utili) per ottimizzare il tuo sito web rendendolo migliore.

Come ottimizzare un sito wordpress

 

Seo e ciò che comprende

Come velocizzare un sito wordpress

Velocizzare il caricamento delle pagine

Il nostro mondo è caratterizzato dalla fretta. La maggior parte dei siti web vengono visualizzati da smartphone e tablet e per questo motivo devono essere veloci nel caricamento.

Come velocizzare un sito web?

  • Hosting: scegli un hosting di buona qualità che ti garantisca velocità di caricamento. Ti consiglio Siteground, servizio hosting che utilizzo per tutti i miei lavori personali e per i miei clienti.
  • Tema scegli un tema fatto bene dal punto di vista del codice. Alcuni temi wordpress sono bellissimi ma danno problemi di caricamento, a volte a causa della loro complessità, a volte a causa di errori di programmazione. Quindi, ti consiglio di scegliere un tema fatto bene, aggiornato o creato di recente (ci sono più possibilità che sia aggiornato dal punto di vista del codice e maggiormente compatibile con nuovi plugin).
  • Immagini: carica immagini leggere (meno di 100kb se possibile). La nuova versione di WordPress, aggiornata di recente ha al suo interno una nuova funzionalità che ridimensiona le immagini troppo grandi. Di conseguenza anche se l’immagine caricata è di 10mb (mi auguro che tu non lo faccia) WordPress ti farà visualizzare la copia della tua immagine ridimensionata con un massimo di 2500 px di larghezza, risoluzione massima dei pc in commercio.
  • Cache: inserisci un plugin che cancella la cache e rende il sito più veloce e aggiornato.

Puoi testare la velocità del suo sito web utilizzando il tool che Google mette a disposizione dei suoi utenti: Google page speed insight.

Dopo aver inserito l’indirizzo del tuo sito, Google, dopo una breve analisi fornisce due valutazioni al tuo sito web valutando alcuni parametri essenziali.

Google Page Speed Insight valuta sia la versione desktop che la versione mobile dando valutazioni in centesimi.

Inoltre, Google consiglia alcune tecniche specifiche per risolvere le problematiche trovate (se ci sono), sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista dei contenuti.

l'immagine mostra la versione responsive di un sito di un ristorante vegano

 

Esempio di sito web responsive

Prevedi una versione responsive del tuo sito web

Come ti ho già detto in precedenza, sono milioni gli utenti che navigano da smartphone. Proprio per questo motivo è opportuno prevedere che il tuo sito web abbia una versione progettatata per gli utenti da mobile.

Struttura il sito web in modo semplice ed intuitivo

L’utente che navigherà sul tuo sito deve sapere in che pagina si trova e trovare in modo semplice e veloce i contenuti e le informazioni che sta cercando.

Prevedi di inserire delle breadcrumbs, “briciole di pane” che comunicano all’utente in che punto del sito web si trova.

Prevedi di inserire una sitemap, mappa del sito che elenca in modo gerarchico tutte le pagine del sito.

l'immagine rappresenta la schermata di installazione del plugin di ottimizzazione sito web di siteground - siteground optimizer

 

Schermata di download del plugin SG optimizer di Siteground

Installa plugin che cancella/gestisce la cache e ottimizza il codice

Esistono alcuni plugin per velocizzare il sito web e renderlo una scheggia.

Se hai wordpress e usi Siteground, ti consiglio di installare il plugin che l’hosting mette a disposizione per i suoi utenti.

Lo trovi cercando nella sezione plugin di WordPress la voce SG Optimizer.

Questo plugin gestisce molto bene diversi aspetti che influiscono sulla velocità di caricamento del sito web.

Cache, gestione del php, ottimizzazione del codice html, css e js, minificando e unendo codice e ottimizzando le immagini, sia dal punto di vista della dimensione. Inoltre è possibile impostare anche il lazy load, caricamento delle immagini asincrono e ritardato, che permette di caricare le immagini solo quando devono essere visualizzate allo scorrere della pagina.

Queste e altre funzioni si possono trovare anche in altri plugin come ad esempio:

Queste, sono alcune tecniche per ottimizzare un sito web e renderlo facilmente navigabile e accessibile da tutti.

Queste tecniche sono molto importanti.

Se ti interessa ho scritto un articolo su come indicizzare un sito web su Google, dove ti spiego alcune tecniche per accelerare un pochino la comparsa del tuo sito web sui motori di ricerca.

Ti lascio il link https://valentinaolini.com/come-indicizzare-sito-web/


Se ti è piaciuto questo articolo, lasciami un commento qui sotto e condividilo sui tuoi social se pensi sia interessante!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su skype
Skype

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

valentina olini

Valentina Olini

Sono libera professionista, mi occupo di web design, grafica e di creare contenuti per il web. Lavoro in questo campo da più di 10 anni e dal 2012 gestisco e scrivo su greenmagazine.it, il mio progetto personale.

Seguimi su Instagram

Iscriviti alla mia newsletter

Altri articoli

L'hosting che ti consiglio e che utilizzo per i miei siti web

hosting migliore