F.A.Q.

Tutte le risposte alle domande più frequenti legate ai siti web

Come si apre un sito web?

Per aprire un sito web ci vuole davvero poco tempo. Per realizzarlo ci vuole molto di più.

Esistono servizi gratuiti che ti permettono di  aprire e realizzare siti web con pochissimi click.

La domanda che devi porti prima di iniziare il tuo nuovo progetto è la seguente: voglio un sito fatto velocemente a costo zero o voglio un sito costruito alla perfezione sulla mia attività, dove vengono esaltate le mie competenze?

Se la tua scelta è la prima, come ti dicevo, ci sono tantissimi servizi gratuiti che ti permettono di aprire e realizzare con pochissimi click, un sito web.

Questo sito però, sarà la copia di altri, non avrai molta libertà di realizzazione, non potrai fare tutto quello che vorrai.

Se vorrai abilitare funzioni avanzate, dovrai pagare un canone mensile e in poco tempo ti ritroverai con un sito standard, realizzato con una spesa superiore a quella che avresti speso con un professionista.

Perché dovrei pagare un professionista quando ci sono dei siti che ti permettono di creare un sito web in pochi click?

Avere un sito web realizzato da un professionista non è come avere un sito web creato su una piattaforma gratuita. Avere un sito web oggi è essenziale.

Un professionista prima di iniziare un progetto studia il progetto stesso. Invia un questionario per capire di che tipologia di lavoro si tratta,  a chi è rivolto e che caratteristiche deve avere. Studia il mercato del cliente, analizza i competitor e crea un sito web su misura per l’azienda.
Non solo, oltre alla realizzazione del sito web c’è tutta la questione di indicizzazione e ottimizzazione, due punti davvero importanti che vengono tralasciati dai servizi gratuiti.

Proprio su questo argomento ho creato un articolo dove ti spiego la differenza tra ottimizzazione e indicizzazione.

Quanto costa realizzare un sito web?

Un sito web fatto bene non costa poco. Il web designer  impiega molte ore per realizzare un nuovo progetto e deve tenere conto di molti aspetti. Quello che apparentemente a parole sembra una “cavolata”, tecnicamente, nella maggior parte dei casi, non lo è.

Un sito web non deve essere solo bello, ma deve essere di aiuto per l’attività dell’azienda o per  persona che lo ha commissionato.

Proprio per questo motivo, dietro le pagine web  realizzate ci sono molte ore di lavoro, e dietro queste ore di lavoro c’è un professionista che impiega il suo tempo, mette in pratica ciò che ha imparato in anni di studio ed esperienza.

Questo professionista inoltre è una persona che ha delle spese e una partita iva e di conseguenza delle tasse da pagare.

Perchè i siti web fatti bene non sono economici?

Quanto costa un sito web?

Come sicuramente sai, un sito web non deve essere solo bello.

Un sito web deve essere utile per il lettore e fornirgli le informazioni che sta cercando.

Questa cosa che ti sto per scrivere a mio parere è molto importante e l’ho sempre in mente ogni volta che creo un nuovo sito web o scrivo un nuovo articolo.

 

Il lettore quando chiude la pagina di un sito web deve uscirne più ricco.

 

L’utente una volta uscito da una pagina web deve avere imparato qualcosa, deve avere provato un’emozione o trovato l’informazione che stava cercando.  L’utente, deve chiudere la pagina ed essere diverso da quando l’ha aperta.

 

I siti web costano molto perché, se ben studiati e realizzati ti permettono di arrivare a molte persone e trasformando un anonimo utente in un lettore fidelizzato o in un possibile cliente interessato a ciò che fai o a ciò che produci.

 

Il sito web è come una bella macchina, se vuoi le prestazioni  devi pagarle, se invece ti accontenti di fare pochi km ti andrà bene anche un’auto economica. La scelta dipende da te e da cosa vuoi.

 

 

Cosa significa realizzare un sito web?

Realizzare un sito web significa:
  • studiare il mercato dell’azienda,
  • individuare la nicchia di appartenenza,
  • utilizzare una tecnologia all’avanguardia adatta ai tempi che cambiano molto velocemente,
  • studiare e realizzare un struttura adatta a ogni dispositivo mobile o desktop, strutturando il sito in modo semplice e chiaro,
  • inserire le informazioni necessarie per arrivare al cliente, ottimizzando i testi e suddividendoli in modo corretto
  • indicizzarlo sui motori di ricerca in modo da essere presente ovunque,
  • organizzare un calendario editoriale e un piano editoriale sempre aggiornato con contenuti sempre nuovi ed originali da pubblicare sui social network
  • studiare delle strategie di marketing per coinvolgere il lettore e arrivare a più persone possibili.

Ora, alla luce di quanto scritto qui sopra, hai capito perché la realizzazione di un sito web non è del tutto economica?

Posso avere un sito web monopagina, con poche informazioni senza blog?

Come ho già risposto nelle domande precedenti, si può fare tutto, ma questo non vuol dire che farà bene alla tua immagine e a quella della tua azienda.

Lascia che mi spieghi meglio. Oggigiorno nel web ci sono centinaia di aziende che fanno il tuo lavoro e ce ne saranno alcune sicuramente migliori di te e altre sicuramente peggiori, altre al tuo pari. Il tuo lavoro è dimostrare chi sei e far vedere al mondo che vali molto di più delle altre.

Grazie al tuo blog puoi fare la differenza. Puoi creare articoli inerenti alla tua attività, fornire informazioni, svelare piccoli trucchi e tutto quello che può far dire al tuo possibile cliente:  “ehi ma questa azienda è davvero competente, quasi quasi chiedo un preventivo”.

Il blog serve per creare interazione con il lettore, serve per informare, per mostrare a tutti quanto sei competente.

 

Il blog ti offre la possibilità di aumentare la tua popolarità, ti offre la possibilità di essere condiviso magari anche in modo virale. Inoltre gli articoli di un blog ben strutturato e periodicamente aggiornato aumentano in modo esponenziale la  possibilità di far trovare il tuo sito sui motori di ricerca.

 

Più articoli scrivi (in chiave SEO, quindi con determinati accorgimenti e tenendo conto delle parole chiave del tuo settore), più  lettori leggeranno il tuo blog.

In questo modo avrai commenti e condivisioni e di conseguenza il tuo seguito aumenterà finché la tua azienda non sarà più una delle tante.

Per tutta questa serie di motivi, ti consiglio di avere un blog sul tuo sito web e di aggiornarlo con regolarità.

 

E’ meglio acquistare un dominio o usare un dominio gratuito?

Dipende. Lo so, da web designer dovrei risponderti subito “acquista un dominio” ma mi rendo conto che all’inizio di un progetto, spesso di va cauti e si valutano attentamente le spese. Sono sempre molto attenta al budget del cliente. Se posso farlo risparmiare, lo faccio. Se sei alle prime armi, se non hai le idee chiare o non hai soldi da investire, sicuramente non avrai neppure risorse economiche per ingaggiare un professionista. In questo caso ti conviene aprire un dominio gratuito e creare il tuo progetto da solo su wordpress.org ad esempio.

Se il progetto andrà bene e diventerà qualcosa di più di un semplice passatempo, sarai sempre in tempo per acquistare un tuo dominio personale e cominciare a fare le cose seriamente con un professionista che ti segue.

Proprio per questo motivo, se sei è alle prime armi e non sai proprio da dove iniziare, offro un servizio di consulenza online in cui analizzo il tuo progetto o il tuo sito e ti aiuto ad iniziare con il piede giusto o ti aiuto a migliorare il tuo business online.

 

Se se interessato al servizio, prenota un’ora di consulenza online compilando il form sottostante.

Consulenza sito web

* il prezzo della consulenza è di 60€ l’ora

 

Se invece hai anche una piccola somma da investire, puoi sempre acquistare un dominio. con una spesa di circa 100 euro l’anno puoi acquistare un servizio hosting perfetto per partire. Ti consiglio Siteground, l’hosting che utilizzo quotidianamente per i miei siti. Ti sconsiglio vivamente hosting troppo economici, ricorda, un sito web deve essere veloce e molti hosting economici non ti garantiscono una buona velocità.

 

Conviene avere una pagina Facebook senza avere un sito web?

Dipende sempre da cosa vuoi. Se sei una azienda e non hai un sito web ti perdi davvero una grande fetta di mercato e arriverai ad un decimo dei tuoi possibili clienti.

In un mondo dove i social network sono pane per tutti, c’è una fetta di utenti che preferisce ancora non avere il social network più famoso al mondo.

Ricorda inoltre che grazie all’introduzione sul mercato dei dispositivi Google per la ricerca vocale, avere un sito web è ancora più importante.

Proprio per questi motivi, ti consiglio di creare un sito web per la tua azienda.

E poi diciamolo chiaro, non è molto professionale mettere nel biglietto da visita solo la pagina Facebook senza sito web.

Ho un sito web ma non mi porta risultati. Come mai?

Avere un sito web non significa cominciare a vendere subito e diventare ricchi.  Sfatiamo il mito che in pochi giorni si diventa ricchi. No, non è possibile.

Avere un sito web significa finalmente essere presenti con la propria attività nella via pedonale più trafficata del mondo. Se il tuo sito non fa la differenza sarai sempre una delle tante insegne.

Prima di tutto è opportuno che il tuo sito web sia ben strutturato e ben ottimizzato, sia dal punto di vista dello scheletro (template e struttura di base) che dal punto di vista dei contenuti.

La tua insegna deve essere diversa dalle altre, ricorda!

Riguardo a questo argomento ti consiglio di leggere l’articolo “Quali sono le carattristiche di un buon sito web?


Domande