Ecco come aprire un blog in 12 mosse

Se vuoi aprire un blog, sei nel posto giusto! In questo articolo ti spiegherò passo dopo passo come fare.

Alcune volte mi è capitato di iniziare progetti per persone che, prese dall’entusiasmo iniziale hanno preso sottogamba tutto ciò che c’era da fare e, nel giro di qualche mese, hanno abbandonato tutto il progetto.

Spesso, quando si pensa ad internet, si pensa ad un mondo dove il guadagno è facile ed immediato, dove tutti possono guadagnare e diventare delle web star nel giro di pochi mesi, praticamente non facendo nulla, scrivendo pochi post senza contenuti ma con qualche foto scattata alla bene e meglio.

Purtroppo (anzi per fortuna) non è così. Non si diventa una web star in pochi giorni.

Oggigiorno, avere un blog o sito web con un certo seguito di visitatori significa avere un grande impegno nei confronti, non di una persona, ma nei confronti di tutte quelle persone che ti leggono e che aspettano tuoi aggiornamenti.

Gestire un blog o un sito web è un vero e proprio lavoro che occupa gran parte della giornata e, per alcuni, è proprio la professione principale.

Ho creato quindi questa miniguida per spiegarti come muovere i primi passi nel mondo del web.

Voglio aprire un blog, cosa devo fare per cominciare?

Ecco come aprire un blog in 12 mosse

Scegli un argomento che ami e che conosci alla perfezione.

Se apri un blog di cucina devi amare talmente tanto la cucina da poterne parlare per anni. Pensa se un giorno il tuo blog di cucina dovesse diventare famoso. Cosa fai se hai finito gli argomenti o ti sei stufato di parlare di primi piatti e dessert? Di certo non puoi mollare dopo tutti gli sforzi fatti.  Scegli un argomento che ami e conosci a fondo.

Studia la concorrenza

Leggi i post dei tuoi blog preferiti che trattano il tuo stesso argomento, trova i loro punti di forza e i loro punti deboli. Guarda cosa offrono e di cosa sono carenti. Guarda come e cosa pubblicano sui social networks. Fai il meglio che puoi,  ma non copiare, mi raccomando.

Fatti ispirare dal loro lavoro, loro saranno i tuoi maestri.

Dai un nome al tuo blog

Trovati un nome che rappresenti ciò che andrai a scrivere. Successivamente controlla che sia disponibile come dominio e sui social networks. Ti consiglio di acquistare un domino e non utilizzare le piattaforme gratuite. Investi qualche soldino in un buon hosting. Se invece non sei disposto ad investire denaro, opta per un blog gratuito ma metti in programma un successivo acquisto di dominio.

Creati un logo

Creati un logo semplice, di impatto ed originale. (contattami se non sai come fare)

Installa una piattaforma CMS

Un buon progetto deve partire bene già dalle fondamenta.

Installa una piattaforma CMS gratuita,  come per esempio WordPress.

Scegli un tema responsive

Investi circa 50$ nell’acquisto di un tema semplice ed intuivo. Ti consiglio di acquistare un tema premium (themeforest ne ha di bellissimi), spendi un pochino di soldi ma almeno per i primi tempi avrai assistenza quasi assicurata (dipende dall’ideatore del tema).

Il tema dovrà essere responsive (cioè adatto ad ogni tipo di dispositivo, smartphone e pc per esempio) e avere una struttura chiara, pulita e personalizzabile. Esistono anche temi gratuiti ma spesso sono molto meno personalizzabili.

(Se non sai come aprire ed installare WordPress, scrivimi! Ti aiuto io!)

Organizza il tuo blog

Una volta aperto il domino e acquistato il tema, non ti resta che organizzare la struttura del blog, impostare le categorie, un menu generale, la pagina dei contatti e una breve descrizione di te. Apri anche le pagine social. Ti consiglio di iniziare con Facebook, Instagram e Twitter.

Utilizza Google Analytics e impara a conoscere il tuo potenziale lettore

Registra il tuo sito su Google Analytics e avrai la possibilità di sapere quante persone leggono il tuo blog, che articoli amano di più e alcune informazioni utili.

Cerca di capire a chi potrebbe interessare il tuo blog. A chi ti stai rivolgendo? Quanti anni hanno i tuoi visitatori? Sesso? Interessi?

Ricorda che stai scrivendo a loro e per loro, quindi devi offrire argomenti e spunti interessanti. Dopo qualche tempo, quando il tuo blog comincerà ad essere frequentato, controlla i target del tuo lettore, potresti avere delle belle sorprese!

Inizia a scrivere!

A questo punto devi iniziare a scrivere. Prima di fare pubblicità al tuo blog ti conviene scrivere un 10/15 post.

Il lettore se arriva nel tuo blog e trova solo un articolo, 99 su 100 non tornerà più. Un blog senza articoli sembra abbandonato e destinato a morire.

Scrivi scrivi e scrivi. Quando il blog avrà almeno una decina di post,  puoi cominciare a fare pubblicità, magari invitando gli amici a mettere “mi piace” su Facebook e condividendo i tuoi articoli. Invece, se vuoi investire denaro per la pubblicità, non rischiare di buttare via soldi, chiedi aiuto ad un professonista! Scrivimi, ti consiglierò qualcuno di molto bravo!

Scatta delle belle fotografie

Accompagna ogni post con una o più immagini ottimizzate e leggere in kb. Se le immagini sono state scattate da te, cerca di modificarle con un programma di grafica e di pubblicare sempre e solo immagini nitide e di alta qualità.

Se invece non hai la possibilità di scattare, esistono tantissimi siti web che offrono immagini free per il web, come per esempio Pixabay o Pexels.

Inoltre esistono dei veri database di immagini in stock, pane per i web designer. Questi database sono a pagamento ma offrono immagini di alta qualità, come queste che ho inserito in questo articolo.

Armati di pazienza

Abbi tanta pazienza, quasi sicuramente ci sarà un periodo più o meno lungo che nessuno leggerà i tuoi post, e ti ritroverai a scrivere per te stesso. Non ti buttare giù!

Se superi questo periodo in cui non avrai lettori sicuramente inizierà un periodo in cui il tuo blog verrà letto da moltissime persone.  Anche se non hai visitatori, tu scrivi con una certa cadenza settimanale e condividi. Cerca di non essere scostante con le pubblicazioni e scrivi sempre post interessanti, semplici da leggere e che facciano trasparire la tua passione per quello di cui parli.

Fatti notare

Commenta i post dei blog che segui firmando con il tuo nome e il link al tuo blog. Partecipa attivamente nelle community del tuo settore, cerca di collaborare con altri blogger che trattano argomenti simili al tuo e rispondi sempre ai commenti che ti fanno. Insomma…fatti notare!

Ricorda, non c’è niente di più bello che leggere un blog portato avanti con passione e amore.

Ora la palla passa a te, segui passo passo questi 12 punti e inizia a creare il tuo blog. Magari un giorno diventarai un blogger di successo.

Iscriviti alla mia newsletter

in regalo per te il planner mensile per il tuo calendario editoriale

Condividi sui social

Altri articoli